Pregare - Cursillos Ugento - S.M. di leuca

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pregare

Formazione e Organizzazione > Documenti

Pregare è per me è quel sostegno, quella forza che mi fa andare avanti nella vita.
All’alba di ogni giorno, inizio con il ringraziare il Signore di avermi protetto nella notte e di proteggermi durante la giornata.
Nel lavoro di ogni giorno, ogni momento lo dedico a Dio e al prossimo.

La risposta viene dall’alto mettendomi alla prova, che è la conseguenza della conversione.

Ho avuto molta pazienza e grazie  Signore del dono che mi hai fatto, facendo l’esperienza dei tre giorni.
In me è avvenuta la conversione, anche se ho impiegato qualche anno. Questa esperienza mi ha fatto capire le parole del vangelo iniziando dal Sacramento del matrimonio, giurando davanti a Dio di essere fedele sempre, nella ricchezza e povertà, nella salute e nella malattia, nella gioia e nel dolore. Si perché nella mia casa vi è molto dolore, avendo perso un figlio e avere la moglie ammalata da circa dieci anni.
Una malattia che logora ed è molto dolorosa, in questo periodo ha subito il secondo intervento alle ginocchia che sono le nostre leve della vita quotidiana.
Ho chiesto al Signore di aiutarmi a trasmetterle amore di piegare le mie di ginocchia per lei e per tutti gli ammalati di questo mondo iniziando a lavare ed asciugare i piedi come fece nostro Signore nell’ultima cena.
Cerco di alleviare il dolore pregando sempre.
Nella mia vita quotidiana, dedico il mio tempo all’apostolato, e con un gruppo di amici ci dedichiamo alle famiglie bisognose e disagiate, con la preghiera e con la recita della Via Crucis, trovando accoglienza, fratellanza e amore dal prossimo e da Dio.

                                                                                                                                                    Cosimo R.


 
Contatti e info: 3383211952 - zioiggi@libero.it
Torna ai contenuti | Torna al menu